KAISERCANUTI
  News 2010
 


..........................................................................................................

18/10/2010 19.25.56 - Marche
INIZIATIVE: Partecipazione e festa nel “Canuti Day – 2^ Festa del Ciclismo Pesarese”

Chiusa di Ginestreto (PU) - La stagione agonistica è praticamente terminata ed è ora il tempo delle feste di fine stagione, che vengono effettuate in un primo tempo ancora attraverso competizioni, peraltro non faticose e dal carattere amichevole e distensivo, alle quali seguono poi dei festosi ritrovi conviviali con premiazioni, saluti cordiali di temporaneo congedo e via dicendo. Così è stato per la “2^ Festa del Ciclismo Pesarese” che si è svolta a Chiusa di Ginestreto, a breve distanza da Pesaro, inquadrata nell’ambito del “Canuti Day”, organizzato per festeggiare il giovane e promettente professionista locale Federico Canuti.
La giornata non era bellissima ma passabile e così il simpatico e caratteristico appuntamento ha richiamato nella Zona Industriale della Chiusa di Ginestreto una folta schiera di sportivi, accorsi per salutare e vedere da vicino numerosi Professionisti e dilettanti Under 23 ed Elite, che hanno gareggiato assieme ad una schiera di amatori, armati di passione e buona volontà.
L’organizzazione è stata curata con il massimo impegno dallo staff del Fan Club Kaiser Canuti, con in testa l’ex-dilettante Luca Cassiani, lo speaker Ivan Cecchini, Giuliano Gurini, Tommaso Paolini, il presidente del Comitato Provinciale Mario Tittarelli, e dalla ASD Val del Foglia di Leandro Romani, figura storica e carismatica del ciclismo della Provincia di Pesaro.
La prima gara in programma era una cronosquadre, cui hanno preso parte ben 24 quartetti, ognuno dei quali capitanato da un professionista o da un dilettante, con un po’ tutti gli atleti di spicco impegnati in più di un quartetto. Così hanno guidato più quartetti il beniamino di casa Federico Canuti, l’azzurro Andrea Tonti, Alan Marangoni, Manuel Belletti, Luca Ascani; in gara anche l’altro professionista del posto Luca Pierfelici.
La cronosquadre si è svolta su 5 giri di un anello pianeggiante di km. 2 ed ha visto infine il successo del quartetto pilotato dall’ex-tricolore a cronometro Alan Marangoni, del CSF Colnago, affiancato dall’ex-professionista Fabrizio Amerighi, da Matteo Alvisi e Osvaldo Mura.
I quattro hanno marciato ad oltre 48 orari di media, superando per 31” il team condotto da Federico Canuti con a fianco Riccardo De Simoni, Massimo Marchetti e Mirko Valeri. Di poco superiori i tempi dei quartetti guidati da Andrea Lupori, Marcello Pavarin, Manuel Belletti, Francesco Lasca, Andrea Peroni e Luca Ascani.
Dopo la cronosquadre si è disputata la cronometro individuale, per soli professionisti e dilettanti, su di un percorso veloce di un chilometro attorno agli Stabilimenti Berloni.
La spettacolare prova era valida per il “Gran Premio Carlo Nobili Rubinetterie”, ed ha visto il successo, grazie ad una performance di tutto rilievo, da Francesco Lasca, il promettente Under 23 in forza alla Bedogni Grassi Monsummanese, che, lanciato ad oltre 45 di media, si è aggiudicato per il secondo anno consecutivo il trofeo. Con lo stesso tempo del dilettante osimano, si è classificato secondo Manuel Belletti, professionista del CSF Navigare, seguito a sua volta, con distacchi mimimi, dal compagno di squadra Marcello Pavarin, dal giovane Under 23 pesarese Fabio Tommassini, da Andrea Lupori, Federico Canuti, Andrea Tonti e via via dagli altri sette concorrenti (nella foto: Francesco Lasca, vincitore della cronometro individuale tra i professionisti Manuel Belletti e Marcello Pavarin).
Dopo le due gare in programma, il “Canuti Day – Festa del Ciclismo Pesarese” è proseguito allegramente in forma conviviale, con la partecipazione di circa 200 convitati, presso il Ristorante Il Poggio, sulla strada per Ginestreto, dove è stato festeggiato anzitutto il beniamino di casa, Federico Canuti, soprannominato dai suoi fans il “Kaiser”, e con lui tutti i numerosi corridori convenuti all’incontro.

Paolo Piazzini

......................................................................................

Lunedì 18 Ottobre | 11:08  
Festa grande a Pesaro per la giornata dedicata a Canuti

 


PESARO - Festa doveva essere e festa grande è stata quella odierna in quel di Chiusa di Ginestreto-Pesaro dove era in programma il "Canuti Day".
Sotto la costante minaccia di un cielo che prometteva pioggia(poi peraltro mai arrivata)ma  con tanti sportivi a bordo strada pronti ad applaudire gli atleti in gara si è disputata la cronosquadre riservata ai cicloamatori abbinati ad un professionista.
Ben 24 quartetti allo start(con atleti provenienti da diverse regioni del centro Italia) hanno aderito all'invito promosso dallo staff del Fan Club Kaiser Canuti ed dal GS Val Del Foglia organizzatori dell'evento.
Corsa molto avvincente con successo finale che è andato al team legato ad Alan Marangoni(Colnago CSF)comprendente l'ex prof.Fabrizio Amerighi,Matteo Alvisi ed Osvaldo Mura che hanno pedalato ad oltre 48 di media e primeggiato abbastanza nettamente sulla formazione guidata dal corridore di casa Federico Canuti(Colnago CSF)abbinato a Massimo Marchetti,Mirco Valeri e Riccardo Desimoni.Terzo gradino del podio per il quartetto pilotato dall'Elite toscano Andrea Lupori(Bedogni Grassi)comprendente Gianfranco Foschi,Laurano Capra ed il giovane Almario Ndoj.
Quarta e quinta posizione finale per le formazioni capitanate da Marcello Pavarin e da Manuel Belletti,entrambi appartenenti alla Colnago CSF.
A seguire si è disputata la spettacolare prova (solo per i big) del chilometro con partenza da fermo.In palio il prestigioso e ricco come montepremi GP Carlo Nobili Rubinetterie disegnato  attorno allo stabilimento Berloni,prestigioso partner dell'evento.
Grandissima performance dell'Under 23 marchigiano Francesco Lasca(Bedogni Grassi)che si aggiudica per il secondo anno consecutivo la vittoria finale.
Il corridore osimano anticipa per pochissimi centesimi di secondo Manuel Belletti(Colnago CSF).Terzo si classifica il veneto Marcello Pavarin della Colnago CSF,quarto conclude l'under 23 pesarese Fabio Tommassini(Reda Mokador),mentre Andrea Lupori(Bedogni Grassi)finisce al quinto posto.A seguire nell'ordine d'arrivo troviamo sesto Federico Canuti(Colnago CSF),al settimo posto Andrea Tonti(Carmioooro NGC),ottavo si classifica Alan Marangoni(Colnago CSF),nono Luca Pierfelici(Acqua&Sapone)e decimo conclude Luca Ascani(CDC)
Terminate le gare in programma,il "Canuti Day-Festa del Ciclismo" è proseguito in grande stile al ristorante il Poggio di Ginestreto  dove è stato festeggiato Federico" Kaiser" Canuti e con lui tutti i corridori presenti in sala.
Circa duecento le persone intervenute al convivio alla presenza di Autorità politiche e sportive.
-Siamo esausti,ma pienamente soddisfatti per aver organizzato questa bellissima giornata dedicata al ciclismo,sottolinea Luca Cassiani regista del comitato organizzatore.
Tutto è andato nel migliore dei modi,continua Cassiani desidero ringraziare in primis gli atleti che hanno onorato l'impegno preso con noi in precedenza e tutti i cicloamatori che hanno gareggiato ed hanno avuto l'opportunità di pedalare accanto ai professionisti.
Ma soprattutto lo staff del Fan Club Kaiser Canuti dal primo all'ultimo,ragazzi veramente splendidi che insieme agli amici del GS Val Del Foglia di patron  Leandro Romani hanno lavorato alla grande per preparare tutto a puntino.
Diamo sin d'ora l'appuntamento agli  sportivi all'edizione 2011,sempre nel mese di Ottobre e classicamente il giorno seguente il Giro di Lombardia.

 .........................................................................
 

06/09/2010

Per tutti gli appassionati delle due ruote, il Fans Club del Kaiser organizza :Una vittoria mancata per pochi centimetri quella di Canuti sul traguardo della Hel van Het Mergelland, Olanda, che si è risolta con una volata a quaranta corridori.
”Oggi la squadra ha fatto un grande lavoro – ha detto Giuseppe Lanzoni, direttore  sportivo della Colnago Csf Inox-. Siamo stati protagonisti con Filippo Savini fino a quattro chilometri dall’arrivo, poi lo sprint di Canuti è stato veramente incredibile: Federico è rimasto concentrato fino ai 250 metri e ha dato l’impressione di potercela fare, ma Ligthart lo ha passato proprio sulla linea d’arrivo”.
Un secondo posto che sta un po’ stretto a Canuti che per pochissimo ha mancato la sua prima affermazione tra i professionisti.
“Bastavano qualche metro in più e l’avrei superato - afferma il venticinquenne pesarese della Colnago Csf Inox-. E’  un secondo posto che brucia, non lo nascondo, perché le sensazioni erano ottime e le condizioni pure. Ho preparato lo sprint partendo dalla giusta posizione, poi un corridore della Cofidis mi ha affiancato. Nei metri finali Ligthart ha rimontato ed è riuscito a vincere. Sono soddisfatto per la prestazione mia e di tutta la squadra, ma deluso per l’occasione persa”.
Una prova davvero maiscuola quella di Canuti che è costretto ancora una volta a rimandare l’appuntamento con la sua prima vittoria.






      5/12/2009

 

Comincia domani la nuova stagione della Colnago - CSF

 





 

Ore 9:30 di mercoledì 16 dicembre, ritrovo presso l'Hotel Miramare di Cesenatico: così recita il programma della due giorni di raduno voluto da Bruno e Roberto Reverberi, e dal direttore sportivo Giuseppe Lanzoni, per iniziare l'avventura 2010 della Colnago-CSF Inox. Si metterà a punto la componentistica tecnica e meccanica, si effettueranno i test biomeccanici con il supporto della Velosystem e si sosterranno le visite mediche, comprese quelle per il Passaporto Biologico 2010 dell'Unione Ciclistica Internazionale.
In questi due giorni la Colnago-CSF Inox si legherà anche agli sportivi delle due ruote, partecipando a due eventi aperti al pubblico:
- mercoledì 16, ore 20:30: presso il Palazzo del Turismo di Cesenatico, si terrà il convegno "40 di Ciclismo", condotto da Davide Cassani e Andrea Agostini, durante il quale si parlerà del ciclismo amatoriale e professionistico e della sua evoluzione tecnica e tattica, legato al 40esimo compleanno della Nove Colli;
- giovedì 17, ore 14:00: "Pedalata con i professionisti della Colnago-CSF Inox", con partenza da Cesenatico (sede Velosystem), ristoro a Bertinoro e ritorno, per un totale di 50 km da percorrere insieme a tutti gli appassionati cicloamatori (la pedalata sarà annullata in caso di maltempo).
Inoltre, gli atleti riceveranno l'abbigliamento tecnico Giordana, le calzature DMT, i caschi Mango Sport System, gli occhiali Dolce Vita-Power Race, l'abbigliamento da riposo Navigare e le tute Erreà. Nella giornata di giovedì 17, gli atleti avranno anche tre importanti riunioni: si inizierà con un tecnico della Garmin, nuovo partner per ciclocomputer, cardiofrequenzimetri e navigatori satellitari, che illustrerà le funzionalità del nuovo ciclocomputer GPS Edge 500; poi un responsabile della Powerbar spiegherà le caratteristiche e i corretti modi di assunzione degli integratori alimentari; infine, ci sarà l'incontro con il motivatore Omar Beltran.
 


03/05/10 
Un in bocca al lupo da tutto il Fans Club per il tuo 1° GIRO D'ITALIA
Forza Kaiserrrrrrrrrrrrrrrrrr
....................................................................
02/02/10

Federico chiude il giro della Provincia di Reggio Calabria al 4° posto in classifica. 
 

Podio sfiorato, in classifica generale, con Federico Canuti che si è piazzato 4° a 35" da Montaguti, ma ad un solo secondo dal podio di Pietropolli: «Come prima gara non posso lamentarmi - dice il marchigiano - Il percorso non era adattissimo a me e comunque è arrivato un buon piazzamento, anche considerando il tempo che abbiamo trovato qui in Calabria, con neve e pioggia, ma anche sole e continui cambi metereologici». Anche nella classifica a squadre finale, la Colnago-Csf Inox ha ottenuto il 4° posto, chiudendo a 2'09" dalla vetta.
 

................................................................................
30/01/2010



Alla prima gara ufficiale della stagione 2010 ( 1° tappa del giro di Reggio Calabria ) il nostro KAISERRRRR!!!!!!!!! ha centrato un ottimo risultato piazzandosi al 5° posto.

VAI A TUTTA FEDERICO!!!!!!!!!!!!!!! il Fans Club è con te!!!!!!!!!!! 
 



 

Colnago CSF, una nuova maglia per la grande sfida rosa

 

Domenico Pozzovivo alle 14:02 darà ufficialmente il via all'avventura
della Colnago-Csf Inox al 93esimo Giro d'Italia. Stamattina la riunione
dei direttori sportivi ha dato conferma degli orari di partenza: sarà
lo scalatore lucano il primo a prendere il via, visto che il meteo
sembra volgere ad un peggioramento nel pomeriggio inoltrato di domani.
Canuti alle 14:06, Marangoni alle 14:46, Pirazzi alle 15:08,  Stortoni
alle 15:30, Frapporti alle 15:52, Bisolti alle 16:14, Belletti alle
16:36 e Modolo alle 17:06 completeranno il quadro della prima giornata.

Nel pomeriggio di oggi si è svolta la presentazione ufficiale delle
squadre all'interno del centro culturale Beurs van Berlage di
Amsterdam, accanto alla centralissima Piazza Dam. La Colnago-Csf Inox è stata la quarta squadra a salire sul palco e capitan Pozzovivo ha
risposto alle domande delle due splendide presentatrici chiarendo che
una buona classifica generale ed una tappa di montagna sono i suoi
obiettivi.

Al mattino, invece, i corridori sono stati protagonisti di una visita
da parte degli sponsor Colnago e CSF Group. Ernesto Colnago ed
Andrea Ferrari hanno fatto gli onori di casa e dopo le foto di rito una
ventina di coraggiosi si sono armati di bicicletta ed hanno percorso un
circuito intorno all'anello della cittadina olandese sfidando il vento
ed un po' di pioggia. Gli atleti invece sono rimasti al caldo
dell'hotel e si sono concessi un'oretta e mezza di rulli ciascuno.

Da domani, inoltre, la Colnago-Csf Inox potrà contare sul nuovo
vestiario firmato Giordana, che prevede la presenza sulle maglie di due
nuovi sponsor: la Ceramica Panaria e la Ballan. Giordana ha difatti
arricchito la sua linea di prodotti personalizzati grazie all'uso di
tessuti innovativi, abbinati al carbonio, che garantiscono un maggior
rendimento dei capi e un comfort ottimale. La linea è stata progettata
a misura di "bike", molto ergonomica, ed accompagna i movimenti del
corpo di chi pedala. La maglia, in poliestere bi-elastico e carbonio, è costruita nella parte anteriore con un tessuto battuto ad alta
finezza che crea una barriera all'aria. Sulla schiena presenta un
tessuto ad armatura aperta che accelera la traspirazione mantenendo
sempre asciutto il corpo. Per assicurare una perfetta vestibilità  ed
aderenza, il capo prevede inserti elastici sulle maniche e sul fondo
anteriore e l'elastico silicone antiscivolo sul retro. Il componente
carbonio, quale mater iale conduttivo, aiuta ad evitare la formazione
di cariche elettrostatiche ed ha comprovate proprietà benefiche per
chi lo indossa. Le cuciture piatte quattro aghi con cui è interamente
realizzata la maglia, evitano i disagi provocati dallo sfregamento
delle normali cuciture e aumentano la resistenza del capo. La zip
rifrangente sulla tasca ne completa la tecnicità.
Il pantaloncino con bretelle, progettato per il ciclista, è molto
ergonomico ed è stato realizzato con tessuto in poliestere ad elevata
copertura con caratteristiche di compattezza, densità ed elasticità 
multidirezionale. Per assicurare una perfetta vestibilità ed aderenza
le bretelle e il fondo gamba sono a taglio vivo. La parte esterna delle
bretelle è realizzata con filamenti di carbonio. La parte interna, a
contatto con la pelle, è invece in tessuto forato per permettere
un'elevata traspirabilità. Il carbonio è antistatico e protegge da
interferenze elettromagnetiche. Le cuciture piatte quattro aghi
presenti nel pantalone, evitano i disagi provocati dallo sfregamento
delle cuciture stesse e aumentano la resistenza del capo. 
 



.....................................................................................................................................................................................
 

23/01/2010


La Colnago-Csf Inox si presenta lunedì 25 gennaio

.......................

 
   
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=